RISCALDAMENTO A PAVIMENTO

Con il riscaldamento a pavimento l’erogazione del calore avviene attraverso tutta la superficie del pavimento; questa distribuzione uniforme riduce al minimo la differenza di temperatura tra la superficie radiante e l'ambiente evitando moti nell'aria.

Questa tipologia di impianto di riscaldamento mantiene il pavimento ad una temperatura superficiale (circa 29°C) inferiore alla temperatura corporea umana così da non recare disagi agli utenti.

L’acqua che arriva dalla caldaia o dalla centrale termica, dopo essere stata opportunamente termoregolata, entra nelle serpentine dell’impianto a pavimento cedendo calore per conduzione al massetto del pavimento; a sua volta il pavimento cederà calore all’ambiente per irraggiamento.

Un irraggiamento adeguato e controllato, una distribuzione uniforme della temperatura e basse velocità dell’aria fanno sì che il calore si trasmetta adeguatamente all’ambiente, là dove le persone vivono e lavorano.

I moderni sistemi di termoregolazione permettono di adeguare le prestazioni dell'impianto alle effettive necessità ed alle variazioni climatiche, aumentando i rendimenti termici dell’impianto e permettendo i più elevati livelli di comfort abbinati a inferiori costi di gestione; nel caso di impianto centralizzato, questa termoregolazione avviene a livello della Centrale Termica condominiale e consente di regolare la temperatura di mandata del fluido circolante nell’impianto.

Categoria: Impianti
Utilizzati in RISCALDAMENTO A PAVIMENTO